Cheerleader dell’inverno

Dovete sapere che io sono una fan sfegatata dell’inverno. Ma proprio sfegatata. Sono una specie di cheerleader dell’inverno, se vogliamo vederla così.

Quindi non posso accettare che stiamo da giorni sopra i 35 gradi. Nutro un odio viscerale verso l’estate.

Il mio metodo per resistere è pensare che tra un mese è già settembre, e un mese dopo è già ottobre, e finalmente ricomincia la vita normale, tutti tornano dalle vacanze, ricominciano le lezioni all’università (e prometto che quest’anno le seguo tutte, nel limite del possibile), e poi da lì è tutto in discesa, il freddo sarà alle porte, pian piano ci si riveste, pantaloni lunghi, felpe, maglioni e poi sempre di più fino ad arrivare al giaccone, il mio giaccone blu scuro con le tasche enormi e che mi sta più grande di tipo tre taglie, la sciarpona di lana 100%, e già mi sembra di vedermi ad aspettare il treno a un orario improponibile la mattina, quando ancora c’è buio pesto, con il naso ghiacciato, le dita fuori dai guanti ghiacciate anche loro, e il fumo che esce dalla sigaretta che si confonde con quello che esce dalla bocca per il freddo, e poi sul treno a vedere il sole che sorge se la giornata è serena oppure la neve, che io la neve ho passato anni a detestarla e invece adesso la adoro di nuovo perché ho imparato a fregarmene se mi rovina i capelli, e non mi ricordo più cos’è il sudore, cosa sono le zanzare, cos’è l’ansia di uscire e sentirmi orribile con tutte quelle smagliature e un colorito da mozzarella e la depilazione fatta male…già mi sembra di vedermi. Se poi volete che continui, lasciatemi parlare del tè caldo, delle giornate cortissime che appena ti svegli è già sera, dello scricchiolio che fanno i passi quando il terreno è ghiacciato, delle coperte pesanti, dell’atmosfera da libro di Dickens, delle sigarette che sono più buone, delle guance rosse, degli abbracci rubati con la scusa del freddo… Sono queste le cose che mi permettono di sopravvivere all’estate.

Non sono una disadattata, semplicemente sono più adatta all’inverno che a qualunque altra stagione, estate in primis. D’inverno io c’ho una voglia di fare e di vivere che…levati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Cheerleader dell’inverno

  1. Sir Babylon ha detto:

    Io preferisco l’autunno. Solo che l’autunno non esiste più. 🙂

  2. Vuc's ha detto:

    PRIMAVERA FOREVER!!!
    Anche io prima amavo l’inverno. Ma perchè odiavo me stesso.

  3. firesidechats21 ha detto:

    Ecco, descrizione perfetta del perchè una persona sana di mente dovrebbe preferire le stagioni fredde.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...